Superalimenti, gli 8 cibi naturali più ricchi di sostanze nutritive benefiche

Superalimenti

I superalimenti hanno straordinarie proprietà perché contengono una vasta scelta di nutrienti, alti livelli di sali minerali e, di solito, di tutti gli amminoacidi essenziali.

I superalimenti, o superfood, sono prodotti vegetali, così denominati perché sono ricchi di princìpi attivi che li rendono particolarmente utili per il benessere e la salute.
E’ chiaro che una dieta ideale non contiene solo questo tipo di alimenti (sarebbe poco pratico e costoso), ma anche diversi altri cibi, soprattutto frutta e verdura, contenenti nutrienti che si completano tra di loro.
Dobbiamo fare attenzione anche al fatto che questi non sono alimenti in grado di procurare guarigioni, ma soltanto validi alleati della nutrizione salutare. Questi alimenti straordinari sono molti e la scienza ne scopre sempre di nuovi.

Gli 8 superalimenti più interessanti e completi.

> La spirulina: un’alga a forma di spirale che contiene la più alta concentrazione di proteine sulla Terra. La spirulina è stata consumata per millenni dai popoli indigeni dell’Africa.
> L’alga verde-blu: è considerata da alcuni come l’alimento perfetto per gli esseri umani. E’ una fonte eccellente di clorofilla, oligoelementi e amminoacidi. Ha un alto contenuto di beta-carotene e di altri carotenoidi, che ne fanno una fonte eccellente di vitamina A. Favorisce la funzione immunitaria, il cuore, la circolazione del sangue, la digestione ed aiuta a migliorare la memoria.
> L’alga clorella: ha un alto contenuto di clorella ed è ricca di proteine.
> Il cocco selvatico: per chi è abbastanza fortunato da avere accesso all’abbondanza tropicale, il cocco selvatico è uno dei superalimenti più stupefacenti. Il frutto è ricco di elettroliti e di minerali.
> I semi di canapa: contengono una selezione vasta ed unica di minerali. Probabilmente si tratta della fonte più biodisponibile di proteine (l’edestina) e di amminoacidi ad effetto rigenerante contenenti zolfo.
> Il polline d’api: considerato da molti come l’alimento più completo in natura, il polline d’api selvatico è migliore rispetto a quello di allevamento.
> La maca peruviana: sebbene sia ancora quasi del tutto sconosciuta alle masse e sia considerata in un certo senso marginale, nelle Ande di alta quota in cui cresce, la maca è ben nota. Si tratta di una radice, non solo ricca di proteine, ma anche di elementi minerali.
> Le bacche di Goji: originarie dell’altopiano del Tibet, queste bacche sono considerate fra i frutti più ricchi di nutrienti del mondo. Questa bacca, ingrediente leggendario della medicina tibetana e cinese, è stata apprezzata per le sue proprietà rivitalizzanti e per quelle associate alla longevità. Non solo è ricca di agenti anti-invecchiamento, ma anche di antiossidanti, vitamine e minerali.

Lascia un commento

*