Maggiorana

Maggiorana

Nome scientifico: Origanum majorana – Famiglia: Labiate o Lamiacee

La Maggiorana è una pianta perenne nelle regioni originarie dell’Africa del Nord e dell’Asia Centrale; in altri posti, non così caldi, viene coltivata come annuale.
Il suo fusto è eretto, alto da 25 a 80 cm, di aspetto legnoso, di colore verde screziato di rosso; le foglie sono piccole, ovali, vellutate, arrotondate all’apice e con un corto picciolo; i fiori sono riuniti in pannocchie e possono essere bianchi o violetti; i frutti sono tetracheni ovali e lisci, prima gialli, poi bruni.

Esistono circa 50 specie di questa pianta, quasi tutte originarie del bacino del Mediterraneo. Le più conosciute sono l’Origano (Origanum vulgare) e la Maggiorana (Origanum majorana). Quest’ultima  si differenzia dall’Origano perché ha un gusto ed un odore più delicati.

Ama essere coltivata in pieno sole ed in posizione riparata. Predilige terreni asciutti, piuttosto secchi e ben drenati. Si può coltivare anche in vaso.

Le parti utilizzate sono le sommità fiorite e le foglie, che vengono raccolte tra luglio e settembre. Le foglie possono essere messe ad essiccare oppure si possono congelare o macerare in olio e aceto. Le infiorescenze si fanno essiccare all’ombra.

Proprietà terapeutiche della Maggiorana:
Analgesiche, antimicotiche, antisettiche, antispasmodiche, aromatizzanti, balsamiche, calmanti, carminative, digestive, profumanti.

Uso interno:
Stimola la secrezione dei succhi gastrici e risveglia l’appetito.
Sul tratto intestinale agisce normalizzando i processi digestivi, bloccando le fermentazioni, attenuando le contrazioni dolorose.

E’ utile per tutte le forme dolorose intestinali, nevralgie, mal di testa e torcollo.

Uso esterno:
In suffumigi e inalazioni è un anticatarrale e un buon rimedio sintomatico dei raffreddori, perché contribuisce a liberare  dal muco la cavità nasale. Ha proprietà espettoranti e viene usato negli stati influenzali.
E’ utilizzata per irrigazioni vaginali nei casi di leucorrea e nei disturbi legati al ciclo mestruale.
Aggiungendo qualche goccia di olio essenziale nell’acqua è possibile fare un bagno rilassante prima di coricarsi.

Uso in cucina:
La Maggiorana è apprezzata come spezia ed ha un posto di rilievo come condimento aromatizzante nella cucina mediterranea, soprattutto italiana e greca.